Pasta e fagioli: viva la tradizione contadina!

Pasta e fagioliPiù ci penso e più sono convinta che questo sia un piatto divino, semplicemente fantastico. Se poi fuori piove a dirotto come in questi ultimi giorni, tornare a casa e averne una fondina piena non può non farti felice.

Penso averlo già detto, certi piatti non si cambiano, si fanno sempre allo stesso modo, da anni, da decenni. Non li cambio di una virgola. Perché? Perché mi piace la tradizione, c’è chi ti lascia in eredità gioielli di famiglia, collezione di monete, io ho le ricette, scritte  a penna dalle mie due nonne, è un bel ricordo che custodisco gelosamente e di cui ammetto mi vanto anche un po’. 🙂

Poco tempo fa ho incontrato una mia amica e parlando è saltato fuori che non sapeva fare la pasta e fagioli “Coooooosa?!?!?!? Non sai fare la pasta e fagioli?” Voglio dire, insomma, è come non saper fare il ragù. Ok, ti do la ricetta. Anzi, te la posto direttamente 🙂

La mia ricetta prevede di fare anche la pasta e partire da fagioli crudi ma ovviamente potete usare dei (buoni) fagioli in scatola(vi consiglio quelli cotti al vapore)  e della pasta all’uovo tipo tagliatelle che spezzetterete poco prima di buttarla in acqua salata.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 100 gr di farina
  • 1 uovo
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 carota
  • 1/2 gambo di sedano
  • 1 cipolla media
  • 400 gr di fagioli secchi
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 foglia di alloro
  • foglioline di sedano

Procedimento

Mettere i fagioli a bagno in acqua fredda per 12h (almeno). Passato questo tempo scolarli e cuocerli in circa 1,5-2 litri di acqua salata. Ci vorrà almeno un’ora e mezza di cottura. Devono diventare proprio morbidi. Se volete accorciare i tempi potete cuocerli in pentola a pressione. Una volta cotti togliere 2/3 dei fagioli e il resto frullarli con l’acqua di cottura.

Nel frattempo preparate la pasta: impastate la farina con l’uovo e il prezzemolo. Quando otterrete una palla bella elastica, fatela riposare 30′. Poi con la macchinetta della pasta stendete dei rettangoli stretti e lunghi e tagliate degli straccetti (tipo rombi) con il coltello, non importa se vengono tutti diversi.

Preparare un soffritto con la carota, il sedano e la cipolla tritati molto fini. Aggiungere l’acqua di cottura con i fagioli frullati, l’alloro e la passata di pomodoro. Far cuocere per 15′-20′.

Aggiungere gli stracetti che cuoceranno in 2′ circa. A fine cottura aggiungere i fagioli e amalgamare i sapori. Calcolate che gli stracetti sono ricoperti di farina quindi la zuppa si addenserà ulteriormente.

Prima di servire tritare finemente delle foglioline di sedano e decorare la zuppa.

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *