Pappardelle con crema di cavolfiore, mandorle e scorza d’arancia

Pappardelle crema ai cavolfiori, mandorle e scorza d'arancia Non che in settimana cucini chissà che cosa ma in frigo mi rimangono sempre sacchetti mezzi aperti, scodelle di sughi coperti col cellofan, rimasugli di arrosti, bolliti, pezzi di pizza…quando apro il frigo e vedo tutto questo mi prende lo sconforto. Ho deciso quindi che i giorni che mi organizzo per lavorare da casa sono dedicati a far fuori gli avanzi. Quando infatti mi obbligo ad alzarmi dalla scrivania per mangiare qualcosa trovo molto comodo trovare già qualcosa di pronto anche se, diciamolo,  abbastanza “triste”.

L’altro giorno ho aperto il frigo e mi sono trovata davanti tre sfoglie di pasta da lasagne rimaste dal giorno prima e delle cimette di cavolfiore romano lessate. Adoro il cavolfiore e ora che ho la cucina chiusa mi faccio meno scrupoli a cucinarlo senza avere sensi di colpa di appestare casa. Stavolta avevo comprato quello romano, tanto per cambiare, e poi lo trovo proprio bello, non trovate?

Ho tirato fuori la frutta secca che come ho già spiegato in altre ricette in questo blog adoro abbinata con verdure e pasta. Ho scelto le mandorle. Infine ho preso un’arancia profumatissima che avevo appena comprato dal fruttivendolo.

Ci ho messo meno di dieci minuti a preparare il piatto e poi ero talmente contenta del risultato che la sera mi sono anche un po’ vantata con Davide “Buonissimo” “profumatissimo” “Elegante” “particolare” bla bla bla. Alla fine Davide mi ha guardato, ha guardato il suo piatto con una tristissima mozzarella e ha detto ” e per me?” ……… ops, nella fretta della pausa pranzo avevo fatto solo una porzione….

Ingredienti (per 1 persona)

3 sfoglie di pasta di lasagne

100 gr di cime di cavolfiore lessate

10 mandorle

un’arancia

olio extra vergine d’oliva

sale

Procedimento

In una padella capiente far scaldare 4 cucchiai d’olio. Spegnere il fuoco e grattugiarci dentro mezza buccia d’arancia. Meglio sarebbe usare l’apposito scavino per buccia d’agrumi in modo da avere filetti di buccia invece che buccia grattugiata ma va bene anche una grattugia. Lasciare macerare.

Con una rotella ritagliare strisce di pasta spesse 3 cm dalle sfoglie di lasagna. Cuocerle in acqua bollente salata per pochi minuti.

Nel bicchiere del mixer mettere il cavolfiore e 7 mandorle. Frullare con un cucchiaio d’olio e dell’acqua di cottura fino ad ottenere una crema liscia.

Scolare la pasta e farla saltare in padella con l’olio profumato all’arancia.

Servire con la crema disposta a specchio sul piatto e la pasta disposta sopra. Spolverare con qualche lamella di mandorla.

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *