Biscotti a Esse

Biscotti EsseSono, penso, i biscotti che faccio più spesso e che faccio da più tempo. Chiunque mi conosca li ha assaggiati almeno una volta. Li facevo quando vivevo ancora dai miei perché con il tè faceva sempre piacere avere un biscottino da mangiarci insieme. Li ho fatti per tanto tempo solo per mio marito perché li adorava (e ancora li adora) e adesso con 2 bambini  figuriamoci! In qualunque bar si vada, sono sempre nelle vetrinette dei biscotti. In pasticceria, in panetteria, sono sempre lì: la forma sinuosa di una esse tuffata nel cioccolato fondente. Sono buoni, che dire di più? Se un’amica mi invita per due chiacchiere li faccio quasi sempre perché so che vado sul sicuro.

In realtà una volta fatta la pasta e riempita la tasca da pasticcere si possono fare di qualunque altra forma (cerchi, lettere dell’alfabeto, ferro di cavallo) ma sono sempre stata molto legata alla tradizione e la forma ad esse è quella più classica e conosciuta.

Ingredienti (circa 20 biscotti)

  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 2 grosse uova
  • 300 gr di farina
  • 150 di cioccolato fondente
  • 1/2 limone (solo la scorza)

Procedimento

Lasciare il burro a temperatura ambiente per qualche ora (se è estate basterà molto meno). Quando diventa morbido lavorarlo con un cucchiaio di legno finché non diventa una crema.

Aggiungere lo zucchero a velo e la scorza grattugiata del limone. Amalgamare bene gli ingredienti e aggiungere uno alla volta le due uova. Unire a cucchiaiate la farina e amalgamare bene. La consistenza sarà morbida (per dare un’idea un po’ più soda di quella del purè).

Riempire una tasca da pasticcere  con il composto e fare delle esse su una placca da forno rivestita con della carta da forno. Si riempirà una teglia intera. Nel frattempo far sciogliere il cioccolato a fondente a bagnomaria.

Infornare a 180°C (anche ventilato) per 15-20 minuti.

Quando si sono raffreddati immergere metà biscotto nel cioccolato fondente.

Bookmark the permalink.

3 Comments

  1. mmmhhh che buoni!!!…com’è che a me non li porti mai???

  2. Brava!!!! Minimo investimento che ti darà una grande soddisfazione! Garantito!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *