Torta di mele con amaretti

torta mele e amarettiOrmai ero tornata in ufficio da due settimane e i miei colleghi mi avevano fatto gentilmente notare che non avevo ancora portato niente da condividere “come ai vecchi tempi”. Dovevo rimediare … e subito.

Ho pensato di fare la torta al cioccolato ma poi ho egoisticamente pensato che quella già la dovevo fare obbligatoriamente a casa per far felice Davide e i bimbi. Stavolta volevo fare una torta che piaceva a me e penso a tre quarti della popolazione mondiale: la torta di mele.

Mia nonna mi ricordo adorava gli amaretti. A Natale le arrivava sempre il pacco dello zio (suo fratello) con panettone, spumante, crema gianduia e un sacchetto pieno di amaretti della pasticceria più buona di Alessandria. Avevano la carta azzurra e verde. Pur non amando mangiare gli amaretti, mi ricordo ancora il profumo che emanavano quando mia nonna li scartava. Ed è questo profumo che sento una volta addentata una fetta di questa torta.

Risultato? E’ venuta buonissima, talmente buona che il lunedì mattina ne rimaneva meno di un quarto. Davide e i bimbi se l’erano divorata pezzo per pezzo. Ok, va bene, mi sa che il prossimo fine settimana avrò ancora da fare 🙂

Ingredienti (per 8-10 persone)

  • 150 gr di amaretti
  • 100 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 3 mele golden piccole
  • 300 gr di farina
  • 40 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100 gr di burro
  • zucchero a velo (facoltativo)

Procedimento

Mettere gli amaretti in un sacchetto di plastica, chiuderlo bene e sbriciolarli con il batticarne. Non cadete nella tentazione di metterli nel mixer perché ve li triterà troppo e rimarrete con una farina di amaretti invece che con degli amaretti a pezzetti molto piccoli.

In una ciotola capiente rompere le uova intere e aggiungere lo zucchero. Montare il composto con un frullino finché diventa soffice e spumoso.  Aggiungere gli amaretti e mescolare bene (sempre con il frullino). Versare il burro precedentemente fuso e amalgamare bene il tutto.

A cucchiaiate aggiungere 250 gr di farina. Prima di versare gli ultimi 50 gr, aggiungere il lievito e mescolare bene con un cucchiaino in modo che si mischi con la farina e si rompano tutti i grumi. Versare anche quest’ultima quantità di polvere nell’impasto.

Sbucciare le mele, dividerle in quattro e affettare ogni spicchio dal lato corto in lamelle di circa 3 mm di spessore (se avete una mandolina usatela, sarà più veloce e le fette vi verranno tutte uguali). Aggiungerle nell’impasto e mescolare bene.

Se l’impasto è troppo compatto aggiungere del latte freddo,  direi non più di 40 ml.

Mescolare bene. Imburrare e infarinare una tortiera dai bordi alti di 26 cm di diametro. Versare il composto, livellarlo bene e infornare in forno caldo a 180°C per 45′. Controllare con uno stecchino la cottura, se infilzandola in mezzo NON esce pulito, diminuite il forno a 150°C e continuate per ancora 10′. Ripete l’operazione ancora una volta se necessario.

Una volta fredda potete spolvelarci sopra dello zucchero a velo.

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *