Risotto porri e speck profumato al Gewurztraminer

IMG_2654Ecco uno dei miei risotti preferiti. L’accoppiata porri e speck mi piace da morire e il Gewurztraminer è uno dei miei vini bianchi (se non IL mio vino bianco) preferito. La ricetta l’avevo trovata in una rivista tanti anni fa e mi aveva ispirato subito.

Il bello di questo piatto è che non c’è bisogno che faccia la spesa prima. Speck e porri sono sempre presenti nel mio frigo. Il mio salumiere ha una cesta con i “fondi” dei salumi, lo pago poco e mi dura una vita in frigo. La sera che torno a casa e mi dico “ok, stasera risotto porri e speck”, taglio delle fette spesse mezzo dito, ne faccio striscioline e via! Non parliamo poi dei porri che in frigo durano tantissimo.

Ammetto che “sprecare” anche mezzo bicchiere di Gewurztraminer per sfumare il riso certe volte mi fa rabbrividire ma ne vale decisamente la pena. E’ un vino profumatissimo e riesce a passare questa caratteristica al riso rendendolo un piatto superlativo.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 9 pugni di riso Carnaroli (i.e. 2 pugni a testa + 1)
  • 70 gr di speck  a fette spesse
  • 2 porri medi
  • 4 foglie di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 800 ml di brodo vegetale
  • mezzo bicchiere di Gewurztraminer
  • 30 gr di burro
  • sale, pepe

Procedimento

Tagliare a striscioline lo speck. Lavare i porri eliminando la parte finale verde (tenetela eventualmente per un brodo vegetale) e tagliarlo a rondelle. Tenete conto che la parte bianca è quella più delicata. Più si va verso il verde più il sapore diventa amarognolo. Schiacciare l’aglio con lo schiacciaglio.

In una padella mettere 3 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva, i porri, l’aglio e le foglie di salvia spezzettate a mano. Dopo qualche minuto aggiungere lo speck e fare insaporire per 2′-3′.

Aggiungere il riso e far tostare per qualche minuto. Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare. Piano piano aggiungere il brodo. Può essere che ne serva meno quindi andateci piano! Cuocere il riso per 18′-20′ avendo l’accortezza di bagnare con il brodo per evitare che asciughi troppo.

Togliere dal fuoco e mantecare con il burro. Servire subito.

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *