Spaghetti con tonno, capperi e olive taggiasche al profumo di limone.

Spaghetti integrali con capperi olive taggiasche e tonnoMia cognata è siciliana, di Catania per la precisione, e ogni volta che “va giù″ torna con qualche prelibatezza. L’ultimo regalino sono stati dei limoni bellissimi. Enormi, profumatissimi, con quella buccia spessa e rugosa che veniva voglia di addentarli subito.

Il mio primo pensiero è stato, lo ammetto, per un dolce: un bel plumcake profumato al limone. Ma poi mi son detta ” Me lo mangerò tutto io visto il “grande” successo che un plumcake senza un grammo di cioccolato può avere in casa mia”. Allora ho pensato a un primo. Devo ammettere che non impazzisco per la scorza di agrumi nei piatti salati (a parte qualche rara eccezione). Penso sia un retaggio degli anni durante i quali guardavo sulla BBC Jamie Oliver che, da buon inglese, praticamente metteva il limone ovunque.

Ero da sola in casa, stavo leggendo una rivista e l’ho vista lí nell’angolo: la ricetta!! Ma sí dai, facciamola. Da non so quanto tempo avevo dei capperi sotto sale e delle olive taggiasche sott’olio dimenticati in frigo. Ho aperto una scatola di filetti di tonno ed ecco pronto il pranzo!

Consiglio di non salare niente (a parte l’acqua della pasta) perchè tra le olive, il tonno e soprattutto i capperi il piatto è già abbastanza salato di suo. La grattata finale di scorsa di limone ha reso il piatto veramente prelibato e molto, molto estivo.

Ingredienti (per 1 persona)

  • 80 gr di spaghetti
  • 20 gr di olive taggiasche (una manciata)
  • 7 gr di capperi (1 cucchiaino)
  • 70 gr di tonno (2 filetti interi)
  • prezzemolo tritato (1 cucchiaino)
  • 1 limone non trattato

Procedimento

Tritare finissimo le olive e i capperi. Amalgamare con 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva  e mettere in una padella. Aggiungere i filetti di tonno.

Cuocere gli spaghetti in acqua salata e scolarli al dente. Tenere da parte 1-2 cucchiai di acqua di cottura nel caso il sugo si asciughi troppo.

Far saltare la pasta nel sugo per far amalgamare i sapori. Aggiungere un cucchiaino di prezzemolo tritato e una grattata di scorza di limone (la quantità dipende dai gusti).

Grazie cognata per il buon pranzo 🙂

Bookmark the permalink.

One Comment

  1. Mi fai venire fame solo a leggere!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *