Finta carbonara in campeggio

Finta carbonara” Si son fatti la carbonara!?!?!?!?” i nostri vicini di tenda erano basiti. Era luglio, 25 gradi, un sole che spaccava le pietre e noi che spadellavamo pancetta e uova. Cosa ci volete fare? Il campeggio ha la capacità di farti dimenticare tutto, ti alzi al mattino e (ti) chiedi “Ma oggi che giorno è?”. Entri in un tuo mondo parallelo dove non vige nessuna regola se non quella del “faccio quello che mi pare, non importa chi, cosa, quando, dove”. Insomma, libertà assoluta. Ovviamente questo vale a tavola perché i campeggiatori ne hanno di regole, eccome se ne hanno (anche non scritte)!

La mia amica Silvia, che ci ha raggiunto con la sua famiglia, me l’aveva proposto la mattina “Mia mamma mi ha dato delle uova delle sue galline. Che ne dici di una carbonara tutti insieme?”. “Che dico? Ottima idea!”.

In rete potete trovarne a milioni di ricette di carbonara, io oggi posto quella che ho chiamata “finta carbonara”: la mia amica Silvia ha cucinato, io, stavolta, ho solo scattato la foto e mangiato. In campeggio non si puo’ mica pretendere di avere tutti gli ingredienti che i puristi della carbonara vorrebbero quindi… mettiamo l’aggettivo “finta” così mi evito gli insulti 🙂 Tranquilli, ho comunque messo a lato gli ingredienti originali.

Pur avendo fatto un piatto con ingredienti di fortuna, è stato tutto dimenticato davanti a una birra gelata e a una bella compagnia di amici.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 400 gr di spaghetti
  • 200 gr di pancetta (l’originale sarebbe con guanciale)
  • 40 gr di emmental (l’originale sarebbe con pecorino romano)
  • 4 uova
  • sale, pepe

Procedimento

In una padella antiaderente rosolare la pancetta per qualche minuto finché il grasso non è diventato trasparente e la pancetta croccante. Spegnere il fuoco e mettere da parte.

In una ciotola da portata capiente (dovranno starci anche gli spaghetti da cotti) sbattere le uova. Aggiungere il formaggio grattugiato e il pepe. Salare.

In abbondante acqua bollente salata cuocere gli spaghetti. A cottura ultimata scolarli e versarli nella padella con la pancetta. A fuoco vivace spadellare bene per amalgamare bene i sapori.

Versare il tutto nella ciotola con le uova e mescolare velocemente. Il caldo degli spaghetti farà rapprendere le uova il necessario per creare la tipica crema che piace tanto agli amanti di questo piatto.

Servire non subito, subitissimo 🙂

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *