Brioche Nanterre

Brioche NanterreAvete presente quella bella brioche paffuta, a forma di plumcake, che se siete mai entrati in una “boulangerie” francese non potete dimenticare? Soffice, profumata e burrosissima? Ecco, quella è una brioche Nanterre. Si taglia fette e si mangia con marmellata o da veri golosi italiani con la nutella. E’ buona anche da sola però.

Il pan brioche mi è sempre piaciuto e lo facevo spesso con una ricetta che definirei buona. Un giorno però ho voluto provare questa brioche Nanterre che nei siti francesi spopola. Beh, diciamo che non tornerò più indietro 🙂

La caratteristica di questa brioche è che non è per niente dolce (solo un cucchiaio di zucchero), ha molto burro (circa la metà del peso di farina) e si fa con la forma del plumcake. Come mio solito ho modificato le dosi, il procedimento e ho creato la mia ricetta che vi presento oggi. Se la volete più dolce potete farla con circa 80 -100 gr di zucchero totali. Se non avete il lievito madre potete usare 15 gr di lievito di birra e considerate che i tempi di lievitazione saranno minori.

L’uso dell’impastatrice è quasi d’obbligo in questa ricetta perché l’impasto è molto morbido e la presenza molto alta di burro rende il lavoro a mano quasi impossibile.

Ingredienti

  • 150 gr di farina 00
  • 250 gr di farina manitoba
  • 120 gr di lievito madre
  • 4 uova
  • 60 gr di latte
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 160 gr di burro
  • 1 cucchiaino di sale

Procedimento

Sbattere le uova in una ciotola e in un altro contenitore mischiare le farine.

Nella ciotola dell’impastatrice montata con la foglia sciogliere il lievito madre nel latte. Continuando a impastare aggiungere le farine e le uova in modo alternato, facendo sempre attenzione che le uova siano assorbite prima di aggiungere le seguenti. Aggiungere lo zucchero e continuare a impastare per qualche minuto.

Montare il gancio all’impastatrice e aggiungere il burro a temperatura ambiente a pezzetti. Aggiungere il sale. L’impasto è molto morbido quindi far andare l’impastatrice finchè non si crea una palla facile da staccare dalla ciotola (circa 15′).

Far lievitare l’impasto finchè non raddoppia (circa 4 ore). Mettere in frigorifero per tutta la notte coprendo la ciotola con della pellicola.

La mattina togliere dal frigo  la ciotola e far tornare l’impasto a temperatura ambiente (circa 2 h). Schiacciarlo leggermente e dividerlo in 4. Imburrare uno stampo da plumcake e mettere le quattro palline nello stampo per il lungo. Far lievitare ancora fino a raddoppio, circa 4-5 h (la brioche straborderà dallo stampo).

Spennellare con del latte e informare a 180° C per 25′-30′.

E’ buonissima, provatela!!!

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *