Crocchette di melanzane

crocchette di melanzaneAgli italiani piacciono le melanzane. Questa è una conclusione a cui sono arrivata dopo anni e anni di cene e pranzi a casa mia.

Mi scervello sempre a pensare a un contorno che non siano patate al forno (sempre graditissime comunque) e insalata mista (che io adoro). Se faccio i peperoni rischio un “Mi spiace, non mangio peperoni perché non li digerisco”. Se faccio verdure a foglia verde tipo bietole o coste, so già che non fanno impazzire e vederle mangiare a forza proprio non mi va. Se vado sulle melanzane vado a colpo sicuro.

Le preparo in tanti modi ma ultimamente mi sono molto piaciute queste crocchette che possono andare da sole come antipasto (su un crostino di pane e una fetta di fontina) o in accompagnamento a un piatto di carne. Tra l’altro sono buone anche il giorno dopo e scaldate un attimo nel microonde sono ottime da portare in ufficio x il pranzo.

Ingredienti ( per 10 crocchette)

  • 200 gr di polpa di melanzana (due melanzane medie)
  • 100 gr di patate lesse
  • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano
  • 1 tuorlo
  • 1 cipollotto
  • 1 spicchio d’aglio
  • un rametto di timo
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale, pepe

Procedimento

Tagliare le melanzane a metà per il lungo, incidere la polpa con tanti tagli paralleli e poi altri tagli perpendicolari ai precedenti. Ne risulterà una polpa  incisa a quadretti ( o rombi se le linee non sono proprio parallele). Salare, pepare e condire con olio extra vergine d’oliva. Infornare  a 180°C  in forno già caldo per almeno 30′ o finchè la polpa non risulterà morbida.

Sfornare le melanzane e con un cucchiaio svuotare le calotte. In una padella mettere due cucchiai d’olio, il cipolloto tritato e l’aglio in camicia (non sbucciato). Far soffriggere e aggiungere la polpa delle melanzane. Aggiungere le foglioline di timo (non mettete il rametto e non abbondate perché il timo tende a sovrastare i sapori). Far insaporire qualche minuto.

In una ciotola mettere la polpa delle melanzane e aggiungere le patate lesse passate con lo schiacciapatate, il formaggio grattugiato e il tuorlo. Mescolare bene. Salare e papare.

Riempire una sacca da pasticcere e fare tanti ciuffetti sulla teglia da forno (potete anche usare due cucchiai per fare la forma ovale delle quenelle).

Infornare a 200°C finchè non saranno dorate (circa 20′).

 

 

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *