Caponata siciliana

Crostini con caponata sicilianaUn successone! E devo ringraziare Silvia per questo dato che l’idea di fare la caponata è partita da lei. Quando? In occasione della cena siciliana che abbiamo organizzato qualche settimana fa. Ci piace fare cene a tema: abbiamo fatto quella francese, quella tedesca, quella solo di castagne o con la polenta. Insomma, ogni scusa buona per passare un pomeriggio ai fornelli e scambiare quattro chiacchiere.

Non abbiamo avuto molto tempo per l’organizzazione ma nonostante tutto siamo rimaste soddisfatte del risultato: amici e mariti si sono leccati le dita, noi ci siamo divertite un sacco anche se friggere tutto il pomeriggio è stato veramente un’esperienza mistica 🙂

La caponata è un piatto di verdure in agrodolce e noi l’abbiamo servita tiepida su dei crostoni di pane casereccio tostato. Ci sembrava un modo più originale per mangiarla e farla godere di più visto che all’inizio della cena erano tutti affamatissimi. Certo, non è un piatto light ma non è che si può vivere sempre schiavi della bilancia, no? 🙂

Ingredienti

  • 3 melanzane
  • 150 gr di olive verdi
  • 80 gr di capperi
  • 100 gr di sedano
  • 3 cipolle
  • 100 gr di triplo concentrato di pomodoro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bicchiere di aceto scarso
  • olio d’oliva per friggere
  • olio extra vergine d’oliva

Procedimento

Tagliate le melanzane a tocchetti e friggeteli in olio caldo. Una volta dorati prelevateli con un mestolo forato e adagiateli su un piatto con carta assorbente (o meglio carta paglia per fritti).

Lavate il sedano e tagliatelo a fettine non troppo sottili. Cuocetelo in acqua bollente finché è cotto. Scolatelo e tenetelo da parte.

Tritate la cipolla molto fine e fatela rosolare in 4 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva. Aggiungete le olive tagliate a fette, i capperi e le fettine di sedano. Mescolate e cuocete per qualche minuto.

Aggiungete il concentrato di pomodoro, l’aceto, lo zucchero e 1/2 litro d’acqua. Cuocete per 20′.

A cottura quasi ultimata aggiungete i tocchetti di melanzane fritte e mescolate per amalgamare i sapori. Servite tiepida su dei crostini di pane o come contorno.

 

Bookmark the permalink.

One Comment

  1. Ho mangiato questa caponata ieri sera a casa di Silvia! Divina.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *